Mediaset Infinity logo
Verissimo
Catalogo
Dirette Tv
Channels
Cerca
Il racconto
28 dicembre 2023

La storia di Paola Caruso e del figlio Michele

Dalla tragedia in Egitto all'esito dell'operazione affrontata per tornare a camminare senza il tutore: ripercorriamo la storia del piccolo Michele, figlio di Paola Caruso

Condividi:

Paola Caruso, ospite a Verissimo sabato 23 dicembre, ha raccontato gli ultimi aggiornamenti sulla salute del figlio Michele.

Cosa è successo al figlio di Paola Caruso

Il bimbo, di 4 anni, ha subito una lesione del nervo sciatico in seguito a una puntura che era stata effettuata durante una vacanza con la mamma in Egitto. Paola Caruso ne aveva parlato per la prima volta proprio a Verissimo. "Eravamo appena arrivati a Sharm el-Sheikh, quando a Michele è venuta la febbre. Gli ho dato dei medicinali, ma la febbre non passava, allora ho chiamato un medico. Il dottore ci ha consigliato di fargli una puntura per far passare la febbre. All'inizio ero titubante, ma poi mi sono fidata. Dopo una mezz'oretta dalla puntura, volevo misurargli la febbre, allora ho chiamato Michele, e lui, alzandosi dal letto, è caduto. Aveva proprio la gambina che penzolava", aveva detto la showgirl in lacrime. All'episodio è seguita la corsa in ospedale con il bambino e poi il rietro in Italia: "I medici mi hanno spiegato che con la puntura è stato lesionato il nervo sciatico. Michele ora riesce a camminare con il tutore, ma senza non cammina. I medici ci hanno detto che sarà un percorso molto lungo".

Paola Caruso: "Il danno di mio figlio è permanente"

Tornata a Verissimo lo scorso marzo Paola Caruso aveva spiegato che, dopo ulteriori visite, era emerso che il danno del figlio Michele era permanente: "Mi sento impazzire. Non riesco a perdonarmelo. Mio figlio sta pagando per una decisione che ho preso io".

Paola Caruso e la speranza dell'operazione

Ad aprile, la showgirl aveva annunciato di aver deciso di far operare suo figlio nella speranza che potesse tornare a camminare senza il tutore. "Oggi ho una sola possibilità ed è l'intervento. Ho deciso di farlo operare, altrimenti condanno mio figlio a una vita con il tutore. Farò l'intervento in Italia con un'equipe di medici italiani", aveva detto Paola Caruso. A maggio, la showgirl aveva annunciato sui social che Michele era stato operato. Poi era tornata a Verissimo per raccontare l'operazione e il post intervento. "Sei ore di operazione in anestesia totale. È stato poi ingessato 45 giorni. Mi hanno detto che solo i bambini riescono a sopportare un intervento del genere perché hanno una forza che noi non abbiamo più. Un adulto non ce l'avrebbe fatta", aveva spiegato Paola Caruso.

L'intervento tecnicamente era andato bene, ma l'esito reale si sarebbe saputo a un anno dall'operazione. La showgirl aveva concluso: "Il mio sogno più grande è che mio figlio corra come prima".

Paola Caruso comunica l'esito del intervento: "Michele non tornerà mai come prima"

Tornata a Verissimo poco prima di Natale, Paola Caruso ha annunciato che purtroppo l'intervento non è stato risolutivo per suo figlio, che non potrà tornare a camminare senza il tutore.

"Michele non potrà mai più tornare come prima. Il tutore sarà il suo compagno di vita, insieme a tanta fisioterapia", ha detto la showgirl.

Il bimbo, inoltre, dovrà sottoporsi a una serie di interventi nel corso della sua vita per evitare che le sue ossa crescano deformate: "Fino al compimento della crescita dovrà fare una serie di operazioni perché le ossa crescano dritte". Nel video sopra, tutta la storia del figlio di Paola Caruso.

Copyright ©1999-2024 RTI Business Digital – RTI S.p.A.: p. iva 03976881007 – Sede legale: Largo del Nazareno 8, 00187 Roma. Uffici: Viale Europa 46, 20093 Cologno Monzese (MI) – Cap. Soc. int. vers. € 614.238.333 – Gruppo MFE Media For Europe N.V. – Tutti i diritti riservati.