Mediaset Infinity logo
Verissimo
Catalogo
Dirette Tv
Channels
Cerca
IL RICORDO
02 maggio 2023

Sinisa Mihajlovic, il ricordo della moglie Arianna: "Mi manchi"

La moglie del calciatore scomparso lo scorso 16 dicembre condivide su Instagram una foto del loro matrimonio

Condividi:

Arianna Rapaccioni si affida a uno scatto del suo matrimonio per ricordare il marito Sinisa Mihajlovic, scomparso lo scorso 16 dicembre dopo una lunga battaglia contro la leucemia. "Mi manchi", sono le uniche parole, insieme a due cuori rossi, che la moglie del calciatore allega a corredo della fotografia che li ritrae insieme. Solamente pochi giorni prima, la showgirl aveva proposto sul suo profilo social un altro scatto delle nozze accompagnato dalla scritta "Ancora non ci credo", che andava così ad aggiungersi alle tante dediche con cui il ricordo di Sinisa continua a vivere in maniera indelebile.

Virginia e Viktorija Mihajlovic parlano della malattia del padre Sinisa a Verissimo

Virginia e Viktorija Mihajlovic nel 2019 avevano parlato a Verissimo della battaglia contro la leucemia del papà Sinisa. "Eravamo in Sardegna, ho sentito mia madre parlare al telefono con lui. Le ho chiesto cosa stesse succedendo e lei me l’ha detto in lacrime", aveva raccontato Virginia, che aveva ripercorso il primo ricovero del padre in ospedale: "Diceva 'non vedo l'ora di entrare'. E io dicevo 'Papi, ma com'è possibile?' e lui rispondeva che così finiva prima le cure". Parlando della forza del padre, le sorelle Mihajlovic avevano detto a Silvia Toffanin: "Lui è sempre lo stesso, forte, carico, sorridente. Poi ovviamente quando è da solo ha paura anche lui, ma a noi non fa mai vedere la sua sofferenza". Viktorija aveva condiviso anche l'immenso amore per il papà: "Parlare di amore è riduttivo, non ci sono parole per descrivere il sentimento che ho per il mio papà".

Arianna Rapaccioni e l'amore per il marito Sinisa Mihajlovic

Arianna Rapaccioni, invece, ospite a gennaio del 2020 a Verissimo con Sinisa Mihajlovic, aveva raccontato: "Io e mio marito abbiamo avuto lo stesso atteggiamento e la stessa reazione davanti alla sua malattia. Abbiamo voluto mostrarci positivi l'uno per l'altra, a costo di far finta di niente, per non farci preoccupare a vicenda. Abbiamo sempre mascherato le nostre paure".

Copyright ©1999-2024 RTI Business Digital - RTI S.p.A.: p. iva 03976881007 - Sede legale: Largo del Nazareno 8, 00187 Roma. Uffici: Viale Europa 46, 20093 Cologno Monzese (MI) - Cap. Soc. int. vers. € 500.000.007 - Gruppo MFE Media For Europe N.V. - Tutti i diritti riservati.