Mediaset Infinity logo
Mattino Cinque News
Catalogo
Dirette Tv
Channels
Cerca
Mattino Cinque News
IL CASO
08 giugno 2023

Omicidio Giulia Tramontano, l'immagine di Impagnatiello mentre pulisce le tracce

A Mattino Cinque News, l'immagine di Alessandro Impagnatiello mentre pulisce le tracce dell'omicidio di Giulia Tramontano

Condividi:

A Mattino Cinque News, viene mostrata una foto in esclusiva riguardante l'omicidio di Giulia Tramontano. Alessandro Impagnatiello, fidanzato di Giulia, ha confessato l'omicidio della ragazza incinta di sette mesi. Nella foto, vediamo Impagnatielllo mentre pulisce alcune tracce dell'omicidio nella sua abitazione a Senago. "Siamo alle 15:27 di martedì 30 maggio quando tutti cercavano Giulia scomparsa. Impagnatiello cercava di pulire le tracce sulle scale. Ha una spugna che probabilmente ha chiesto all'uomo delle pulizie. Lui, incurante dei fotografi e delle poche telecamere, azzarda", spiega il giornalista Marco Oliva. Durante la confessione del barman, sono state numerose le contraddizioni riguardo quanto accaduto: in un primo momento Impagnatiello ha dichiarato che Giulia Tramontano si sarebbe ferita volontariamente mentre, davanti al giudici, ha affermato che la ragazza si sarebbe tagliata per errore.

Alessandro Impagnatiello, come ha ha ucciso Giulia Tramontano

Sono diversi gli indizi che porterebbe alla premeditazione dell'omicidio: Alessandro Impagnatiello avrebbe pianificato di uccidere Giulia Tramontano. Nella casa di Senago dove viveva la coppia, è stata ritrovata una confezione di veleno per topi. Inoltre, sono state analizzate anche le ricerche fatte su internet dal 29enne che avrebbe cercato gli effetti del veleno per topi sull'uomo. "Le indiscrezioni sulla modalità dell'omicidio sono tremende. Sembra che l'abbia presa alle spalle", dichiara Federica Panicucci. Secondo i rilievi del Ris e le analisi sulle traiettorie degli schizzi di sangue, Impagnatiello potrebbe aver aggredito Giulia alle spalle. "L'autopsia ci sarà domani, ma il sangue sul muro ci fa pensare questo. Non avendo lei urlato e avendo lui detto non ha urlato. I vicini hanno sentito il trascinamento del corpo per le scale ma non hanno sentito un fiato o un urlo", aggiunge Marco Oliva. TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET INFINITY MAGAZINE

Copyright ©1999-2024 RTI Business Digital – RTI S.p.A.: p. iva 03976881007 – Sede legale: Largo del Nazareno 8, 00187 Roma. Uffici: Viale Europa 46, 20093 Cologno Monzese (MI) – Cap. Soc. int. vers. € 614.238.333 – Gruppo MFE Media For Europe N.V. – Tutti i diritti riservati.