Mediaset Infinity logo
Pomeriggio Cinque
Catalogo
Dirette Tv
Channels
Cerca
Pomeriggio Cinque
VIGONOVO (VENEZIA)
17 novembre 2023

Ex fidanzati scomparsi, il comunicato sul video acquisito: "Filippo ha aggredito e colpito Giulia"

Particolarmente toccata dalla notizia, Myrta Merlino legge in diretta a Pomeriggio Cinque quanto descritto dagli inquirenti

Condividi:

La puntata di Pomeriggio Cinque in onda venerdì 17 novembre su Canale 5 si concentra sulla scomparsa dei due giovani ex fidanzati di Vigonovo (Venezia), Filippo Turetta e Giulia Cecchettin, di cui non si hanno più notizie dallo scorso sabato. In giornata si era diffusa la notizia di un video acquisito dalla procura in cui si vedeva il ragazzo aggredire Giulia per poi caricarla, sanguinante, in auto. E proprio su questa ultima ora si focalizza l'attenzione di Myrta Merlino, che durante la trasmissione ha letto in diretta quanto riportato dalla Procura. "Nel filmato si vedono i due ragazzi impegnati in una colluttazione durante la quale Giulia viene ferita e perde sangue". Particolarmente toccata dalla notizia, la conduttrice ha proseguito: "Filippo, coetaneo della vittima, poneva in essere atti idonei e diretti in modo non equivoco a cagionare la morte colpendola nuovamente al fine di evitare che la stessa fuggisse. Dopo aver colpito Giulia con calci mentre si trovava a terra, tanto da farle gridare "Mi fai male" invocando aiuto, Filippo viene ripreso mentre si sposta insieme alla ex in un'altra area con la propria auto dalla quale la 22enne fugge". E ancora: "Rincorsa, viene aggredita alle spalle da Turetta che la aggredisce violentemente, provocandone la caduta per impedire che si allontanasse e producendole, quale conseguenza, ulteriori ferite e ulteriori copiosi sanguinamenti che determinavano che la parte offesa rimanesse a terra apparentemente esanime, mentre Turetta la caricasse nella propria auto allontanandosi dal luogo dei fatti e rendendosi immediatamente irreperibile". Alle parole di Myrta Merlino ha fatto eco il toccante appello dello zio di Giulia, il quale ha voluto rivolgersi direttamente a Filippo: "Siamo ancora pronti a perdonarti ma riportaci a casa Giulia". Quindi ha proseguito: "Se siete soli e non sapete come tornare rivolgetevi a un parroco se avete più dimestichezza rispetto alle forze dell'ordine". Stando alla ricostruzione dei fatti, Filippo e Giulia si sarebbero incontrati sabato al centro commerciale "Nave de Vero" di Marghera, per poi cenare in un fast food. A tarda sera i due sono stati visti litigare animatamente da un vicino di casa di Giulia, quindi l'auto del ragazzo è stata ripresa da una telecamera di videosorveglianza nella zona industriale di Fossò, venendo poi rilevata nel Trevigiano, in Friuli e infine a Belluno. Dalla mattina della domenica, però, sono seguiti giorni di preoccupante silenzio. TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET INFINITY MAGAZINE

Copyright ©1999-2024 RTI Business Digital – RTI S.p.A.: p. iva 03976881007 – Sede legale: Largo del Nazareno 8, 00187 Roma. Uffici: Viale Europa 46, 20093 Cologno Monzese (MI) – Cap. Soc. int. vers. € 500.000.007 – Gruppo MFE Media For Europe N.V. – Tutti i diritti riservati.