DOCUMENTARIO
25 aprile 2021

Con Toni Capuozzo, su Infinity+ Dietro la Notizia

Scopri di più sul mondo del giornalismo e delle fake news.

Condividi:

Su Infinity+ è disponibile Dietro la notizia, il documentario co-prodotto da Infinity LAB – il laboratorio permanente creato da Infinity per essere l’incubatore di nuove storie, idee e competenze per registi, videomaker, autori e sceneggiatori –, in collaborazione con il progetto istituzionale Mediaset ha a cuore il futuro. Diretto da Toni Brunetti, Dietro la Notizia vede la partecipazione dei giornalisti Costanza Calabrese, Toni Capuozzo, Elia Milanie Gigi Sironi: quattro volti esperti che mostrano al pubblico la realtà della celebrata e discussa professione giornalistica. Tra inchieste, viaggi e dirette, si raccontano mettendo a nudo i risvolti professionali, etici e personali di un mestiere straordinario.

Dietro la notizia: la trama

Il documentario racconta quanto lavoro, passione e sacrifici siano necessari per raccogliere le informazioni, comprendere i fatti e raccontarli nel modo più efficace. Un mestiere articolato, quello del giornalista, che richiede curiosità, capacità di relazione, spirito d’iniziativa, sacrificio, occhio allenato e una passione bruciante. Una professione che sollecita la coscienza, impone la sintesi, obbliga a lavorare sotto pressione. Un mestiere che arricchisce perché mette il giornalista al centro degli eventi, gli consente di toccare con mano luci e ombre del potere, di esplorare i risvolti umani e sociali dei conflitti e dei disastri naturali, di assaporare il gusto delle vittorie, di vedere da vicino l'odio e la paura, la gioia della vita e il dolore della morte.

Dietro la notizia: il trailer

Contenuto disponibile fino al 29 novembre 2030.

GUARDA ALTRI VIDEO
Copyright ©1999-2024 RTI Business Digital – RTI S.p.A.: p. iva 03976881007 – Sede legale: Largo del Nazareno 8, 00187 Roma. Uffici: Viale Europa 46, 20093 Cologno Monzese (MI) – Cap. Soc. int. vers. € 614.238.333 – Gruppo MFE Media For Europe N.V. – Tutti i diritti riservati.